Cerca
giovedì 21 settembre 2017 ..:: Attività » Aggiornamento e formazione personale ::.. Registrazione  Login
 Incontro di formazione sulla Sindrome di Down Riduci

Corso di formazione “SINDROME DI DOWN”

Luogo: Scuola Secondaria di I° Grado, San Daniele del Friuli

Giornata: 13 settembre 2012

Relatore: Prof. Carlo Baccicchetti, Padova

Materiali: slide; visita il sito della Fondazione Baccicchetti.


 Stampa   

 Corso di formazione "COMPETENZE, CURRICOLO E VALUTAZIONE" Riduci

votazione.jpgCorso di formazione “COMPETENZE, CURRICOLO E VALUTAZIONE”

Luogo:Scuola Secondaria di I° grado, San Daniele
Giornate:periodo dal 15 settembre al 14 dicembre 2011
Argomenti:  - Compiti e prove di competenza
                    - Curricolo e certificazioni

Invitati
:tutti i docenti degli Istituti di Collinrete
Relatore:  Prof. Maurizio Gentile, Studio Psicologia Formazione - Roma, IUSVE - Venezia

Intervento iniziale: presentazione dell'attività di formazione (file pdf)

Intervento finale: conclusione dell'attività di formazione (file zip)

Tutto il percorso di aggiornamento è documentato all'interno dello spazio MOODLE presente sul nostro sito.


  

 Attività di Aggiornamento dei Dirigenti Scolastici Riduci

I dirigenti scolastici della rete Collinrete.it hanno partecipato nei giorni 15, 16 e 17 aprile 2010, presso l'Hotel Svoboda a Strunjan (SLO), a un corso intensivo di aggiornamento su "La riforma Brunetta nella logica delle riforme della P.A." condotto dalla dott.ssa Anna Armone, formatrice della Pubblica Amministrazione ed esperta di organizzazione scolastica.

Dirigenti Strugnano.jpg

  

 Corso di formazione "IO VALUTO" Riduci

votazione.jpgCorso di formazione progetto “IO VALUTO”.

Luogo:       Fagagna, presso la Sala Vittoria in Piazza Marconi
Giornate:  Venerdì 30 aprile 2010,  Venerdì 21 maggio 2010
Orario:      17.00 – 19.30
Argomenti:  - Valutare le competenze (30 aprile)
                    - Quali verifiche per le competenze (21 maggio)

Invitati
:  Tutti i docenti degli Istituti di Collinrete, fino ad un massimo di 25 per Istituto
Relatore:  Prof. Fiorino Tessaro, professore Associato di Didattica generale e Pedagogia speciale all’Università Ca’ Foscari di Venezia

Iscrizioni
:  entro e non oltre lunedì 26 aprile p.v. (tramite la propria direzione)
(21 maggio)

Pubblicazione lavoripagina dedicata alle attività del corso in oggetto


  

 Giornata di Formazione al D'Aronco Riduci
scuolaantica.jpgGiornata di Formazione del 28 aprile 2010

Presso l'ISIS "R.D'Aronco" e l'ITG "Marchetti" di Gemona del Friuli si terranno una serie di interventi legati alle ultime problematiche emerse in ambito scolastico.

Al mattino prenderà la parola la dott.ssa Maria Grazia Lamparelli (Cooperativa Hattiva Lab) su "I Disturbi Specifici dell'Apprendimento (DSA)" a cui seguirà l'intervento del dott. Daniele Fedeli (Università di Udine) su "Bullismo scolastico ed analisi dei dati dei progetti interni attivati".
Nel pomeriggio, il prof. Arduino Salatin (IPRASE Trento) relazionerà su "Riforma: Linee Guida per Tecnici e Professionali".
A breve, saranno disponibili i materiali del convegno.


  

 Corso sulla riforma della Scuola Superiore Riduci
petrolinoSi comunica che è stato organizzato un incontro di formazione, rivolto ai docenti delle scuole secondarie di secondo grado della Rete, che avrà per oggetto ”I nuovi ordinamenti del II° ciclo di istruzione”. Relatore dell’incontro sarà il prof. Antonino Petrolino, Dirigente Scolastico, esperto formatore.
L’incontro si svolgerà presso l'aula multimediale dell'I.S.I.S "V. Manzini" di San Daniele del Friuli di San Daniele il giorno Mercoledì 17 marzo 2010, dalle ore 14.30 alle ore 17.30; i docenti delle scuole superiori di Gemona del Friuli che fanno parte della rete Collinare seguiranno l’incontro a mezzo videoconferenza presso l’ITCG “Marchetti” di Gemona del Friuli.

Sono disponibili le slide che ha usato il prof. Petrolino nel suo intervento.



  

 Incontro di formazione per Docenti relativo all'indagine OCSE - PISA Riduci

Ocse_PisaR375_31dic08.jpgIl materiale allegato costituisce l'apparato esplicativo che la prof.ssa Marina Sanna, dell'I.S.I.S. "D'Aronco" di Gemona, ha utilizzato nel suo intervento di formazione per docenti relativo all'indagine OCSE - PISA, tenutosi presso l'I.S.I.S. "Marchetti" di Gemona il 21 maggio ed il 5 giugno u.s. Trattasi di materiale di estremo interesse, di cui si consiglia attenta lettura.

Materiale del I° incontro

Materiale del II° incontro


  

 Corso sulle LIM Riduci
lim_pascoli.jpgCorsi di formazione per docenti

Sono iniziati i corsi sulle didattica delle Lavagne Interattive Multimediali (LIM) organizzati dal Ministero con la collaborazione dell'ex-Indire.

Le lezioni si tengono nella scuola media di Pagnacco e nella scuola media di Gemona del Friuli (a seconda della scuola di titolarietà dei docenti).

Nella prima fase, ci saranno 8 ore di lezioni frontali accompagnate da 10 ore di attività on-line; una seconda fase (che partirà nel prossimo anno solare) sarà invece impostata tramite learning-on-job e vedrà l'applicazione in aula delle tematiche apprese.

Per le persone interessate (corsisti o no) si allegano una serie di link ad interessanti siti web:


http://www.hitachi-soft.com/icg/educators_corner/

Educator Portal Hitachi (USA)

Tutorial – StarBoard-Viewer – Risorse

 

http://www.hitachisoft-eu.com/en/

Educator Portal Hitachi (Europe)

Tutorial – StarBoard-Viewer – Risorse

 

http://www.educational-freeware.com/

Portale di software didattico libero

 

http://www.vergaviagrande.it/iframe.php?file=scuola/per/doc_doc/lim.php

Ottimo catalogo di risorse on-line (I.C. Verga – Catania)

 

http://scuoladigitale.cefriel.it/LIM-e-Didattica

Progetto Scuola Digitale della Regione Lombardia

 

http://insegnareconlalim.blogspot.com/

Ottimo blog con interessanti idee e risorse

 

http://www.gaudio.org/

Grande raccolta di risorse varie (forse un po’ troppe…)


  

 Attività di aggiornamento dei Dirigenti Scolastici Riduci

I dirigenti scolastici della rete Collinrete.it hanno partecipato nei giorni 28 e 29 maggio 2009, presso l'Hotel Morgenleit di Sauris di Sotto, a un corso intensivo di aggiornamento su "La gestione amministrativa dell’istituzione scolastica e la gestione dei rapporti di lavoro" condotto dalla dott.ssa Anna Armone, formatrice della Pubblica Amministrazione ed esperta di organizzazione scolastica.

dirigenti.JPG


  

  PENSARE, RAGIONARE, RISOLVERE PROBLEMI, RIFLETTERE….. Riduci

        

Il progetto è iniziato presso l’Istituto Comprensivo di Buja nel periodo maggio-giugno 2009, grazie alle risorse  della regione FVG per la prevenzione della dispersione scolastica. La prima fase del progetto riguarda la formazione dei docenti che si propone di predisporre e sperimentare nella scuola  secondaria di primo grado e nelle classi in 4^-5^ delle Primarie, un percorso che analizzi le competenze trasversali del ragionare e le promuova seguendo l'assunto che rinforzare i ragazzi nelle abilità trasversali potenzi anche il senso di autoefficacia, oltre che i prerequisiti allo studio delle diverse discipline e diminuisca il rischio dispersione. La relatrice della formazione è la prof.ssa Claudia Zamperlin- facoltà di psicologia – Università di Padova.Collabora la prof.Mirta Faleschini , ora impegnata presso l’Università di Udine.

Committente

Istituti Scolastici di CollinRete

Destinatari

Docenti e alunni delle scuole Secondarie di 1° grado , classi 4^ e 5^ delle scuole Primarie

Dove

Istituto Comprensivo di Buja as.2008/2009 e 2009/10

Temi

trattati

Valutazione e linee d’intervento:  analisi di strumenti di valutazione,dal progetto di valutazione a quello d’intervento, ipotesi d’intervento

Apprendimento e pensiero : i fenomeni del pensiero, il ragionamento  induttivo e deduttivo , problem solving,  memoria di lavoro – metacognizione .  

         

Programma

Maggio/ giugno 2009

  • Aggiornamento teorico: incontri con la relatrice e diffusione di materiali didattici inerenti al progetto

Settembre 2009

  • Attività di studio  ed interventi con :  Claudia Zamperlin e Mirta Faleschini .
  • Avvio delle attività nelle classi

a.s. 2009/10

 

  • incontri tra  docenti per  confronti sull'andamento e verifiche  del progetto.

 

.

Relatore

Prof.ssa  Claudia Zamperlin dell'Università di Padova, facoltà di psicologia

Documentazione

Apprendimento e pensiero (pdf)

Pensare e valutazione (pdf)


  

 INTEGRAZIONE DEGLI ALLIEVI DIVERSAMENTE ABILI Riduci
hp.jpg
Il 10 e il 24 marzo si è svolta, presso la Direzione Didattica di Gemona, l'attività di formazione "INTEGRAZIONE DEGLI ALLIEVI DIVERSAMENTE ABILI", condotta dall'insegnante di sostegno Barbara Gisser, in servizio nella Scuola Primaria di Osoppo. L'esperienza ha permesso un aperto confronto sulle tematiche relative all'inserimento di handicap gravi. La relatrice ha esaminato l'argomento evidenziando aspetti positivi, problematiche, tecniche didattiche applicabili in numerosi casi.

Presentazione Power Point


  

 progetto : IMPARARE A STUDIARE Riduci

I.C. Buja “Progetto: Azione di contrasto alla dispersione scolastica: imparare a studiare”

 

Scheda progetto 2007/2008

Breve descrizione Il progetto si rivolge agli studenti della Scuola Secondaria di primo grado ed ha come obiettivo quello di insegnare a studiare e ad apprendere in modo proficuo, in modo da poter acquisire autonomia nello studio. Saper studiare, infatti, è una competenza indispensabile a scuola, per accrescere le proprie conoscenze ed essere capaci di gestire in modo attivo e consapevole testi sempre più complessi e difficili.

Parole-chiave Metodo di studio, materiale strutturato.

Scuole Scuola pilota è la Secondaria di primo Grado dell’I.C. di Buja che da alcuni anni attua interventi di monitoraggio, con materiale strutturato, relativi alle abilità di studio acquisite dagli alunni, e promuove brevi cicli di lezioni finalizzate al perfezionamento delle abilità di studio personali.

A partire da questo anno scolastico è stata avviata un’attività di informazione diretta ai colleghi degli istituti della Rete.

Risorse professionali interne ed esterne Insegnante referente per l’I. C. di Buja è la prof. ssa Mirta Faleschini. Il progetto si avvale della collaborazione della dott.ssa Chiara Meneghetti del Dipartimento di Psicologia generale dell’Università di Padova.

Bibliografia specialistica

DE BENI R., ZAMPERLIN C. 19985, Guida allo studio del testo di storia, Erickson, Trento;

CORNOLDI C., DE BENI R. (a cura di) 20008, Imparare a studiare, Erickson, Trento;

AA. VV. 19982, Imparare a studiare la geografia, Erickson, Trento;

CORNOLDI et alii 2005, AMOS 8-15, Erickson, Trento;

GRUPPO MT, Prove Q1, O.S., Firenze.

Finanziamenti Bando regionale per il finanziamento di interventi finalizzati a contrastare e riconvertire la dispersione scolastica.

 


  

 RISORSE DIDATTICHE DEL PROGETTO:" IMPARO A STUDIARE" Riduci

  

 “La normale specialità in classe: disturbi e difficoltà di apprendimento. Teoria e prassi” Riduci

"La normale specialità in classe: disturbi e difficoltà di  apprendimento. Teoria e prassi”

PREMESSA

 

Il D..P.C.M. n. 185 del 23 febbraio 2006, come si sa, ha posto delle procedure particolarmente innovative rispetto
a quelle precedenti, in tema di individuazione degli alunni come soggetti in situazione di handicap. In particolare,
tramite l’accertamento medico collegiale, viene sottoscritto un verbale recante l’indicazione delle patologie
accertate con riferimento alle classificazioni internazionali  dell’OMS, nonché la specificazione
dell’eventuale carattere di particolare gravità della medesima.

Contestualmente altri interventi normativi, determinati anche dal Ministero della Pubblica Istruzione, hanno
richiamato l’attenzione degli insegnanti sui disturbi di apprendimento  e sul fatto che non fosse più
possibile dispensare alunni dislessici, distrofici, o con  discalculia da prove scritte di lingua straniera
(anche della 2^ lingua straniera) agli esami di licenza media: alle difficoltà oggettive degli alunni
si dovrà far fronte mediante l’assegnazione di tempi adeguati per l’espletamento delle prove e tramite
valutazioni più attente ai contenuti che alla forma.

Premesso tutto questo, ed in virtù di quanto sin qui scritto, obiettivamente è plausibile che i docenti, tutti i
docenti, e non solo quelli di sostegno, verranno a trovarsi tra qualche tempo di fronte a nuove ed inedite
situazioni di criticità. Per cercare in qualche modo di prevenire, o di fronteggiare quelle situazioni, gli Istituti
di Collinrete organizzano quanto segue:

Titolo “La normale specialità in classe: disturbi e difficoltà di apprendimento. Teoria e prassi”
Oggetto incontro di confronto tra docenti
Destinatari docenti delle scuole di Collinrete non necessariamente di sostegno
Limite numerico max 5-6 docenti per istituto
Luogo scuola secondaria 1^ grado di Majano
Data e ora dalle h. 17.00 alle h. 19.00 di martedì 4 marzo e mercoledì 12 marzo 2008
Conduce

prof.ssa Patrizia Querini, docente di sostegno presso la Scuola Sec. di ^ grado

di Gemona del Friuli, nonchè supervisore alla S.S.I.S. dell’Università di

Udine e membro della Commissione Tecnica per l’integrazione dei disabili   dell’U.S.P. di Udine

Il confronto

verterà

su:

                                                                                 (data 4 marzo 2008):

  • uno/due alunni per classe presentano disturbi dell’apprendimento: possibile?
  •  distinzione tra ritardo, disordini, disturbo dell’apprendimento: definizioni
  • i disturbi dell’apprendimento: quali e  caratteri generali
  • il ruolo dei docenti, famiglia ed esperti esterni
  • la dislessia evolutiva a scuola
  • la normativa scolastica
  • esperienza scolastica raccontata da un dislessico adulto /testi
  • confronto di esperienze

 (data 12 marzo 2008):

  • creare una nuova cultura attenta ai bisogni della speciale normalità
  • strumenti compensativi e dispensativi a favore degli allievi con
    disturbi dell’apprendimento
  • la pratica: alcune indicazioni su come lavorare in classe
  • condivisione di pratiche, progetti, esperienze
  • realizzazione di una griglia che faciliti il passaggio delle comunicazioni
    da un ordine di scuola all’altro
  • associazioni, bibliografia e sitografia di riferimento.

 

 

 


  

 Il Disagio Mentale nella categoria professionale degli insegnanti Riduci

IL DISAGIO MENTALE PROFESSIONALE NELLA CATEGORIA DEGLI INSEGNANTI

La categoria professionale degli insegnanti -in controtendenza con gli stereotipi diffusi nell'opinione pubblica- è soggetta ad una frequenza di patologie psichiatriche pari a due volte quella della categoria degli impiegati, due volte e mezzo quella del personale sanitario e tre volte quella degli operatori manuali.A documentarlo sono recenti studi scientifici, che evidenziano tra gli insegnanti un costante aumento della percentuale di accertamenti per idoneità al lavoro a causa di patologie psichiatriche (dal 44,5%del triennio 92-94 al 56.95 del periodo 01-03. Fonte: la medicina del lavoro n°5/2004).

Committente

Istituti Scolastici di CollinRete e Istituto Comprensivo Tavagnacco

Destinatari

Docenti e personale amministrativo delle scuole CollinRete

Dove

Auditorium di Majano

Temi

trattati

  • Principali fattori professionali di rischio per sindrome del burnout e psicopatologia

  • manifestazioni psicopatologiche più frequentemente osservate nella classe docente

  • Reazioni di adattamento allo stress:quelle negative e quelle positive

  • Segnali premonitori del disagio mentale: riconoscere il disagio per prevenirne le conseguenze

  • Strumenti e tecniche di prevenzione:informazione,consapevolezza del rischio lavorativo, analisi del clima relazionale, autocritica,auto-diagnosi, condivisione, confronto e orientamento alla cura

  • gestione dei conflitti con colleghi, dirigente, studenti e famiglie

  • Reinserimento graduale al lavoro dopo una fase di burnout


Programma

22 novembre 2007 orario : 16.15 – 19.45


  • il burnout e le patologie psichiatriche negli insegnanti: tipologia, fattori predisponenti e cause

  • La patogenesi, le dinamiche relazionali e le conseguenze del disagio mentale professionale: le tappe dall'eustress verso il burnout, fino alla manifestazione della patologia psichiatrica

  • I segnali premonitori del disagio mentalenell'insegnante per un suo precoce riconoscimento ed un corretto orientamento alla cura

  • Le reazioni di adattamento nella fase di disagio mentale e il deterioramento delle relazioni interpersonali

  • Il percorso terapeutico ed il reinserimento al lavoro

  • Il rapportocausa-effetto tra burnout e mobbing: equivoci e analogie


23 novembre 2007 dalle 16.15 alle 19.45

  • Dall' intervento personale a quello istituzionale: gli attori, i ruoli, le azioni.

  • Discussioni di casi clinici.

  • Attività di counselling ( a richiesta dei singoli insegnanti, nella mattina del secondo giorno di docenza).


Relatore

Vittorio Lodolo D' Oria medico ematoologo ed esperto di comunicazione e marketing in sanità. Dal 1992 componente del Collegio Medico della ASL Città di Milano per il riconoscimento dell' inabilità al lavoro per causa di salute, si occupa del disagio mentale negli insegnanti dal 1998

Documentazione




  

 Aggiornamento e formazione docenti Riduci
Percorsi formativi per docenti

Avrà inizio il 17 ottobre la continuazione del corso di formazione, a cura dell'Associazione NuoviAbitanti,  dedicato ai docenti afferenti alla rete CollinRete.

Committenterete di scuole CollinRete
Destinataridocenti scuola primaria e secondaria di 1° grado
Dovepresso ISIS Manzini - San Daniele del Friuli
Data d'inizio18 aprile 2007
N° ore complessive
16 ore
Calendario18 aprile (3 ore), 24 aprile (3 ore)
17 ottobre e altre date da concordare (8 ore)
Finalitàacquisizione di competenze per la produzione di contenuti multimediali avanzati; pubblicazione su web
ProgrammaWeb 2.0: risorse online per la produzione e la pubblicazione di contenuti a finalità didattica (audiovideo, scrittura collaborativa, mappe concettuali, mappe satellitari, geotagging, blog &wiki, podcast)

E-learning: presentazione e indicazioni per l'utilizzo dell'ambiente di formazione a distanza Moodle, disponibile presso CollinRete






  

 formazione docenti di sostegno Riduci

 

Le insegnanti di sostegno della rete di scuole Friuli Collinare, durante il periodo di formazione a cura  della agenzia O.P.P.I. di Milano, hanno costruito,  monitorato e valutato  microprogetti per gli alunni con problematiche di apprendimento.

I microprogetti, i cui contenuti sono stati pensati dai partecipanti sulla base di reali bisogni, si sono inseriti nel lavoro che ciascun docente stava realizzando e sono state curate le strategie di metodo ed alcuni indicatori di qualità.

 

Committente

rete di scuole CollinRete

Destinatari

Docenti di sostegno scuola primaria e secondaria di 1° grado della rete di scuole Friuli Collinare

Dove

Scuola secondaria 1° grado di Gemona del Friuli

Finalità

  • Rinforzare le idee forti rispetto alla conoscenza degli/lle alunni/e ed alla comunicazione della loro storia nella scuola(come si racconta un bambino,un ragazzo,...?)

  • utilizzare una scheda semi-strutturata per “microprogetti” per valutarne l'efficacia,apportare modifiche in ordine alle specifiche caratteristiche del contesto e provarle in situazione

  • riflettere su come e perchè si osserva, su chi osserva e chi è osservato, sul rapporto tra osservazione e progetto...ecc.

  • Valutare il lavoro fatto,gli strumenti utilizzati e il progetto del corso con l' obiettivo di arrivare a definire una filosofia consapevole della valutazione e dell'autovalutazione.

Programma

1° fase ( mese di febbraio )

  • raccontare il/la proprio/a alunno/a, il suo gruppo, il vostro gruppo.

  • La struttura di un “microprogetto”

  • dall'osservazione del sistema (alunno7a, gruppo, colleghi/e,genitori..) al microprogetto

  • raccontare il proprio progetto ai/lle colleghi/e, ai genitori,ai/lle compagni/e.

2° fase(mese di marzo)

un pedagogista racconta il suo punto di vista

Sintesi: i diversi punti di vista

  • la valutazione

  • valutare il progetto, valutare l'alunno/a,fare il bilancio delle proprie competenze.

 

Calendario

21-22-23 febbraio 2007 / 20-21-22 marzo 2007




 








  

 risorse didattiche per il sostegno all' apprendimento Riduci
 TitoloData modificaDimensioni (Kb) 
questa volta parlo io26/10/20071.137,15Download
scheda strutturata microprogetto26/10/200767,42Download
caccia alle vocali26/10/200727,65Download
operazione cartella26/10/200733,28Download

  

CollinRete   Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy
DotNetNuke® is copyright 2002-2017 by DotNetNuke Corporation